Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Lavorare oggi

13 Settembre 2018

La professione digitale dell’anno? E’ il Chief Digital Officer

Come sempre raccontiamo la digital economy ha creato, e crea continuamente, nuove figure professionali: la società P4I elaborando i dati del sito confrontastipendio.it, ha mappato 180 nuove figure professionali e ha anche realizzato una classifica delle più richieste e delle più pagate nel corso del 2018. La professione digitale dell’anno è il Chief Digital Officer (CDO) ossia colui che si occupa del business digitale di un’azienda, che guadagna fino a 80mila euro.

Leggi tutto

3 Settembre 2018

7 competenze in cui l’uomo batte la macchina (per il momento)

Il rapido evolversi dell’intelligenza artificiale e della robotica rappresentano oggi per molti una minaccia al lavoro dell’uomo. E’ certamente vero che tante delle attuali attività lavorative in ambito industriale e nei servizi possano essere già oggi automatizzate, ma le nuove frontiere tecnologiche vanno considerate una sfida piuttosto che una minaccia: se molti lavori diverranno obsoleti, di nuovi ne sorgeranno, ed è parere di tanti esperti che vi siano ‘competenze’ tipicamente umane irraggiungibili per un’intelligenza artificiale, per lo meno allo stato dell’arte attuale. La prestigiosa rivista Harvard Business Review, per esempio ha suggerito recentemente di puntare su queste 7 competenze.

Leggi tutto

30 Luglio 2018

Rider della gig economy, ecco cosa prevede il vostro contratto nazionale

I rider, figure caratteristiche della gig economy, avranno in Italia un loro  contratto nazionale di riferimento. I fattorini che con biciclette, scooter e motocicli consegnano a domicilio merci soprattutto comprate online, saranno inquadrati nel Ccnl della logistica, merci e spedizioni come “personale viaggiante” con orario super flessibile. In Italia sarebbero oltre 10mila solo i rider che lavorano per le piattaforme di food delivery. E’ il primo contratto di questo tipo in Europa.

Leggi tutto

27 Luglio 2018

Sviluppatore e programmatore, che differenza c’è?

I due termini sono spesso utilizzati come sinonimi, ma sono davvero la stessa cosa? Nel mondo digitale fioriscono le nuove professioni e, di conseguenza,  anche nuovi termini, molti dei quali in inglese. Non è un caso: l’inglese non è solamente la lingua più parlata al mondo, è anche la lingua del web e dell’informatica. Rispetto al mercato del lavoro in ambito digitale, gli Stati Uniti rappresentano la terra in cui molte nuove professionalità nascono, o quanto meno, in cui vengono battezzate. Ma torniamo a sviluppatore, developer, e programmatore, programmer, sono la stessa cosa o ci sono differenze?

Leggi tutto

17 Luglio 2018

La blockchain sta già creando posti di lavoro, ecco quali

La blockchain, in italiano catena dei blocchi, è una tecnologia digitale in pieno boom, secondo molti esperti è la nuova internet, cioè la piattaforma sulla quale saranno sempre più sviluppate moltissime applicazioni per le diverse industrie, a cominciare, ma non solo, dai servizi finanziari:  la blockchain ha il potenziale per rivoluzionare l’economia, l’industria, la pubblica amministrazione, la sanità, l’istruzione. Questo significa che la blockchain sta già creando posti di lavoro e nuove figure professionali, possiamo già indicare quali sono quelle emerse, in ambito tecnico e non.

Leggi tutto

18 Giugno 2018

Occupazione e università, 7 laureati su 10 trovano lavoro

E’ finita l’era dell’università-parcheggio? Ci sono meno immatricolazioni, ma evidentemente più motivazione, perché la maggior parte dei laureati sono studenti in corso, che nel 70% dei casi trovano lavoro. Sono alcune delle risultanze dei “Rapporti AlmaLaurea 2018 su Profilo e Condizione occupazionale dei laureati”, lo studio che fotografa la situazione universitaria italiana grazie al coinvolgimento in un’indagine di 74 università aderenti al Consorzio. Incoraggianti i dati dell’ultimo documento recentemente presentato.

Leggi tutto

11 Maggio 2018

Nuove professioni: machine learning specialist

Il machine learning specialist è attualmente una delle nuove professioni più ricercate, meglio pagate e in maggiore ascesa nel mondo. Si tratta di un profilo tecnico ma anche multidisciplinare, che ha avuto un boom molto rapido e inaspettato, le cui competenze devono essere acquisite attraverso percorsi di studi non convenzionali. La maggioranza degli attuali machine learning specialist è autodidatta. Di cosa si occupa questo professionista e quali competenze deve avere?

Leggi tutto

30 Aprile 2018

Trovare lavoro entro il 2025, ecco i settori su cui puntare – video

Un video del World Economic Forum racconta quali sono le professioni in crescita nei prossimi anni e quali competenze sono richieste. Inutile dire che in molti casi si tratta di professioni legate alla trasformazione digitale, ma tra i più quotati ci sono anche i ‘venditori’ (i commerciali) e gli insegnanti.

Leggi tutto

20 Aprile 2018

Fare carriera nel digitale con l’aiuto di Vodafone

Il 69% dei giovani italiani crede di non essere preparato ad affrontare il mondo del lavoro digitale. E’ uno dei risultati dell’indagine Vodafone-YouGovThe State of iGen7, condotta tra 6.000 giovani dai 18 ai 24 anni appartenenti a 15 Paesi per conoscere il loro punto di vista sulle aspirazioni e preoccupazioni legate alla loro carriera futura. Un sondaggio che è alla base di What will you be?, un programma internazionale della compagnia telefonica a supporto delle professioni del futuro. Obiettivo: formare 100mila lavoratori digitali in 5 anni.

Leggi tutto