Giura di dire tutta la verità, nient’altro che la verità. Superfluo dire che bugie grossolane, millanterie varie, o sfoggio di competenze ed esperienze inestistenti, se anche dovessero passare a un primo vaglio del tuo CV,  sono nodi che vengono al pettine. Ma, sei sicuro che tra quello che scrivi sul tuo curriculum e quello che “risulti essere” sui tuoi profili social ci sia coerenza? I recruiter li guardano i profili social…