Importanti novità sono in arrivo dal governo Renzi:  la “garanzia giovani” in Italia arriverà fino a 29 anni, non si fermerà a 25 come prevede la proposta europea.


Investire per aiutare i giovani ad orientarsi e ad immettersi  nel mondo del lavoro è estremamente più produttivo  per le casse pubbliche rispetto al “lasciarli a sé stessi”.

L’Unione europea il 22 aprile 2013 ha deciso di  lanciare la “Garanzia per i giovani” , un ambizioso piano, ben finanziato, che permette di garantire ai giovani con meno di 25 anni un’offerta qualitativamente valida di lavoro (anche all’estero), il proseguimento negli studi, l’ apprendistato o il tirocinio.

WHITEPAPER
Cloud, omnicanalità e intelligenza artificiale: porta il tuo Contact Center nel futuro
Digital Transformation
Intelligenza Artificiale

La “Garanzia Giovani” , insomma, permetterà una sorta di formazione mirata da attuare entro quattro mesi dall’inizio della disoccupazione o dalla fine degli studi.
Il Governo Renzi, all’interno del suo Job Acts, ha deciso di estendere questa garanzia ai giovani fino ai 29 anni  riconoscendo ad essi un’importante difficoltà, oggi come oggi, nel trovare una propria posizione sociale e lavorativa in Italia.

Se ti riconosci in questa categoria e vuoi saperne di più visita la pagina web www.eunews.it/2014/03/13/renzi-estende-la-garanzia-giovani-fino-a-29-anni/13355 e tieniti aggiornato!!

Nel frattempo, se non l’hai già fatto, iscriviti a university2business.it per muovere i primi passi nel mondo del lavoro!!!