Ti piacerebbe lavorare in una delle società internazionali più all’avanguardia e innovative al mondo? La rivista Fortune ha realizzato il portale “Change the world list” in cui presenta una classifica di tali organizzazioni e tra di esse ve ne sono una dozzina che in questo momento cercano nuovi talenti da inserire in azienda. Ecco quali sono e i suggerimenti per affrontare i colloqui di lavoro.

Devi essere pronto a fare la valigia, ma se tra le tue ambizioni c’è quella di lavorare non per una società qualsiasi, bensì una delle più innovative al mondo, non saranno certo  i confini nazionali a fermarti. Purtroppo al momento non compare nessuna società con quartier generale in Italia tra le 50 della Change world list 2016 di Fortune, un elenco che seleziona tra le società che fatturano oltre il miliardo di dollari, quelle che hanno un positivo impatto sul mondo e che includono tale scopo nella propria missione aziendale. Società che, come dice Fortune, “do well doing good”.

All’interno di queste 50 ve ne sono 24 che  attualmente stanno assumendo nuovo personale, dice Fortune in questo articolo, in cui ne presenta una dozzina, i cui  “recruiter”  hanno anche offerto i propri suggerimenti su come “eventualmente” affrontare un colloquio di lavoro e cosa cercano nei candidati.

GlaxoSmithKline (settore farmaceutico)

E’ la primo posto quest’anno nella classifica delle “Change the world companies”, è la sesta più grande azienda farmaceutica al mondo e ha in programma di aprire 12 mila posizioni lavorative entro il 2017, 450 delle quali riservate a neolaureati nell’ambito del proprio programma “Future Leaders”. Il candidato ideale deve essere consapevole dei valori e della missione della società ed essere pronto a condividerli, sottolinea  Jayne Haines, SVP, Talent, Leadership & Organization Development, e il colloquio di lavoro serve proprio a capire (da entrambe le parti) se c’è allineamento su questo.

A questo indirizzo le opportunità di carriera offerte da GSK.

Compass Group (settore food service)

Non in molti avranno sentito parlare di questa multinazionale che operando attraverso diversi brand ha rivoluzionato il mondo del catering e della food delivery con il proprio ideale di cibo più sano. Solo nel Nord America cerca 1600 nuovi addetti, la maggior parte dei quali “executive chef”, ma essendo presente in quasi tutti i Paesi (anche in Italia) attraverso questa pagina è possibile verificare le opportunità di carriera nelle diverse filiali.

Munich Re (assicurazioni)

La compagnia tedesca assume 400-500 all’anno in US, riporta Fortune,  ma in realtà ha continue posizioni aperte in tutto il mondo, consultabili su questa pagina.

“Bisogna dimostrarsi curiosi, prima di tutto – dice Jennifer Ughetta, Regional Head of Human Resources – Facendo domande che facciano trasparire un genuino entusiamo. Secondariamente, bisogna essere veri. I colloqui di lavoro possono essere stressanti, ma i candidati che alla fine emergono sono quelli che sanno gestire la situazione e sono capaci di dimostrare in che modo possono portare valore alla società”.

Novozymes (biotech)

La società danese cerca sopratutto profili scientifici e ricercatori, persone certamente idealiste e che lavorino bene in team. Attualmente ci sono circa 40 posizioni aperte tra Danimarca, Usa,UK, India, Cina.

“Il nostro candidato deve ricordare che il suo colloquio di lavoro inizia nel momento stesso del primo contatto con noi – dice  Jennifer Dorsett, HR Advisor – Il modo in cui interagirà con ogni persona, che si tratti del direttore del personale o un receptionist, sarà importante”.

Le altre società alle quali guardare suggerite da Fortune sono Linkedin (oltre 800 posizioni aperte), United Technologies (1500 posizioni), Siemens (1300 posizioni), Gap (5500 posizioni), Schneider Electric (1000 posizioni), Godrej (800 posizioni), IBM.

Leggi l’articolo originale con altri suggerimenti dei recruiter.