Quando i recruiter analizzano le candidature per decidere chi assumere, soprattutto per determinate posizioni, ciò che può consentirti di distinguerti dagli altri è l’essere esperto in tutto ciò che è tecnologico e digitale. Dunque, come far capire ai recruiter che quell’esperto che cercano sei proprio tu?

Ecco quattro consigli che ti possono aiutare a farti notare dalle aziende:

– Utilizza gli hyperlink: inserendo degli hyperlink nella copia digitale del vostro Curriculum, agevolerai il lavoro di coloro che esamineranno la tua candidatura. Attraverso gli hyperlink, i recruiter potranno collegarsi al tuo sito web personale o ai tuoi profili social con maggior agilità e velocità. Le aziende apprezzano molto questo genere di facilitazione, che per loro si traduce in maggior operatività e minor perdita di tempo. Inoltre, darai l’impressione di essere una persona efficiente e con cui è facile e produttivo lavorare.

WEBINAR
360ON Tv-Smart working tra rientro in ufficio e lavoro da remoto: che futuro per pubblico e privato?
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

– Fai attenzione al tuo indirizzo mail: non si può negare che la prima impressione che complessivamente un candidato fa è legata al proprio indirizzo mail, in quanto è una delle prime cose che i selezionatori notano quando ricevono le candidature. Domini come Hotmail e Yahoo sono connessi allo stereotipo che la persona non sia in contatto con la tecnologia, che sia tecnologicamente arretrata. Apparire non al passo coi tempi non è mai un buon modo di presentarsi. La cosa migliore è utilizzare un indirizzo Gmail, oppure, meglio ancora, un dominio proprietario.

– Elenca le tue tech-skill: inserisci nel tuo Curriculum le tue abilità tecniche e digitali, dedica loro una sezione a sé stante, dimostra di aver familiarità, in particolare, con gli strumenti utilizzati dall’azienda per cui ti stai candidando. Inserisci, ad esempio, se sai utilizzare Google Analytics, Photoshop, se sei in grado di utilizzare strumenti per SEO e SEM. La cosa più importante è che tu riesca a dimostrare di avere un buon rapporto con l’informatica e di essere aperto ad apprendere l’utilizzo di ulteriori strumenti in ambito digitale.

– Inserisci qualsiasi tech-experience che hai fatto: è molto importante che tu inserisca nel Curriculum le tue esperienze in ambito digitale e tecnologico. Non è scontato che un candidato abbia esperienze di questo tipo, specialmente se il tuo titolo non è quello di programmatore Software. Non importa se non hai mai fatto delle vere e proprie esperienze di lavoro in questo settore: puoi comunque evidenziare il fatto di saper utilizzare bene alcuni programmi del PC, oppure che gestisci una pagina Facebook  un blog o un canale YouTube.