Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Get inspired

12 Luglio 2019

Startup fondate da studenti, la storia di GoGoBus (bus sharing)

Hai già sentito parlare o magari hai utilizzato GoGoBus? Sai che anche questa piattaforma di bus sharing ha dei giovani fondatori ed è maturata negli anni dell’università? Questa startup della nuova mobilità sta avendo un grande successo e ha già fatto viaggiare (facendoli spendere il giusto) oltre 25mila italiani, soprattutto giovani, portandoli a concerti, fiere, parchi, partite o semplicemente a trascorrere qualche giorno al mare. La società sta andando talmente bene che ora pensa di espandersi all’estero. Scopriamo qualche cosa in più sull’impresa!
Continue Reading

12 Giugno 2019

21 lavori del futuro che non hai ancora sentito nominare

Tanti lavori scompariranno e altrettanti ne nasceranno: mai come in questo momento il mercato lavorativo è stato in fermento e ha vissuto cambiamenti. Ogni rivoluzione industriale ha portato novità in ambito lavorativo, ma nessuna è paragonabile a quella che stiamo vivendo oggi, la quarta rivoluzione industriale. La società di consulenza Cognizant ha realizzato una bellissima guida ai 21 lavori del futuro, lavori che ancora non esistono, ma secondo la società hanno molta probabilità di diventare una realtà entro i prossimi dieci anni. Hanno nomi fantasiosi, ma non farti ingannare, non sono affatto ‘campati per aria’.

Continue Reading

11 Giugno 2019

Innovathon, gli studenti che hanno vinto e cosa hanno realizzato

Gli scorsi 8 e 9 giugno il Polihub di Milano ha ospitato una singolare maratona d’idee e di competenze: un business game tecnologico in cui la sfida era realizzare un prototipo funzionante di dispositivo a guida autonoma. A vincere “Innovathon” è stato il team “Palo” composto da Davide Vairetti, Lorenzo Prandi, Simone Tomé, Angelo Falci e Riccardo Cantoni, tre provenienti dalla facoltà di Informatica del Politecnico di Milano e due dall’Università di Pavia (Ingegneria biomedica e Scienze politiche), a cui è andato un premio in denaro.

Continue Reading

10 Giugno 2019

Università, cosa succede in quella italiana?

Insomma, gode di buona salute il nostro sistema universitario? Sono passati circa mille anni dalla nascita, convenzionalmente stabilita nel 1088, della prima università aL mondo, quella di Bologna, l’Alma Mater Studiorum. Un ateneo internazionale sin dalle sue origini, che ha rappresentato un modello per la nascita di altre università in Italia e nel mondo. Oggi, le università italiane non sono mai tra le top delle classifiche mondiali degli atenei, ma soprattutto i giovani italiani sono sempre meno attratti dalla formazione accademica. Dal 2003/04 al 2017/18 le università italiane hanno perso oltre 40 mila matricole, registrando una contrazione del 13,0%, a dirlo è l’ultimo rapporto del consorzio universitario AlmaLaurea. In che direzione sta andando l’università italiana? Prepara al mondo del lavoro?

Continue Reading

31 Maggio 2019

Gara d’idee, Sorgenia finanzia il tuo progetto d’amore e basta un post Instagram

Ti segnaliamo una splendida gara d’idee: Sorgenia, società energetica, compie 20 anni e vuole festeggiare premiando un ventenne che abbia un progetto d’amore. Sembra piuttosto vago? Te lo spieghiamo subito: se hai tra i 20 e i 29 anni e in mente un’invenzione, un oggetto, una attività, un servizio, un luogo, un evento, un’idea, che testimoni il tuo d’amore per l’ambiente e per le persone, Sorgenia lo finanzia con 20.000 euro. La scadenza per partecipare è il 4 giugno, quindi molto vicina, ma puoi farcela, perché per partecipare ti basta un post su Instagram.

Continue Reading

27 Maggio 2019

Industria 4.0: cos’è e come trasforma il lavoro

E’ dal 2012 che il termine industria 4.0 ha cominciato a circolare diventando un tormentone. Cosa significa esattamente industria 4.0 o industry 4.0? Il termine si collega direttamente alla cosiddetta Quarta rivoluzione industriale: come saprai, avendolo studiato fin dalle scuole medie, la storia moderna è stata scandita da altre rivoluzioni industriali, tutte scaturite da avanzamenti tecnologici, che hanno avuto un impatto determinante nelllo sviluppo economico e sociale, in particolare della società occidentale. Ora, siamo nel pieno di questa nuova rivoluzione, che passerà alla storia come la 4°, vediamo meglio di cosa si tratta e quali cambiamenti portarà nella nostra vita, in particolare quella lavorativa.

Continue Reading

29 Aprile 2019

Come affrontare il mondo del lavoro, intervista doppia studente vs recruiter (video)

Come affrontare il mondo del lavoro? Abbiamo messo a confronto in una intervista doppia uno studente universitario e un’esperta del recruiting sui temi delle competenze, della ricerca del lavoro, della carriera e delle modalità lavorative. Il risultato è stato piuttosto incoraggiante: il nostro studente universitario Alessandro Innocenti se l’è cavata piuttosto bene, dimostrando di avere una corretta consapevolezza della trasformazione del mercato del lavoro e della sua trasformazione. Tu come avresti risposto a queste domande?

Continue Reading

15 Aprile 2019

Laurea e lavoro, i profili ‘ibridi’ sono quelli che serviranno sempre di più

Per una volta parliamo di noi, o meglio di ‘laurea e lavoro’ all’interno del Gruppo Digital360, di cui anche University2Business fa parte. Perché lo facciamo? Diciamo che ci offre l’occasione un servizio andato in onda sul TG1 in cui viene intervistato il nostro amministratore delegato Andrea Rangone per parlare di ‘lauree e lavoro’ al giorno d’oggi. Il gruppo Digital360 è un esempio di azienda calata nell’innovazione e nel digitale, con circa 200 dipendenti e collaboratori, che offre lavoro a tantissimi giovani, laureati nelle più differenti discipline, ma accomunati da…

Continue Reading

5 Aprile 2019

Generazione Z in Italia, cosa pensa di lavoro e futuro, ti riconosci?

Sono piuttosto felici, credono nella famiglia, sono parsimoniosi e sognano un lavoro stabile: la Generazione Z, quella che va dai 14 ai 24 anni (è stata definita come la prima a non aver memoria diretta del Novecento), riserva sorprese. Sotto molti punti di vista: sfera sociale, consumi, rapporto con i device e i social network, nonché mondo del lavoro. I più vecchi di questa generazione (che in totale rappresenta 11% della popolazione italiana), si stanno affacciando al lavoro o stanno terminando gli studi. Cosa sognano? Come affrontano la vita?

Continue Reading