È ai blocchi di partenza il corso IoT per gli studenti degli Istituti Tecnici Superiori (ITS) della Fondazione ITS Tech Talent Factory di Milano.

L’Internet of things (IoT), tradotto in italiano Internet delle cose, si riferisce a quell’insieme di oggetti in grado di ricevere e trasmettere dati attraverso la connessione a Internet su reti wireless svolgendo determinate attività prima impensabili e per tali ragioni definite “smart”. Smart home, smart city, smart grid, smart office, smart factory, le applicazioni della tecnologia IoT sono davvero infinite e costituiscono il futuro della nostra società: secondo una recente ricerca condotta da Transforma Insights il mercato globale dell’IoT crescerà fino a 24,1 miliardi di dispositivi nel 2030, generando un fatturato annuo di 1,5 trilioni di dollari. E dove c’è business c’è lavoro! Ecco perché acquisire competenze in questo settore può davvero trasformare la propria vita professionale. Nasce così un corso di approfondimento della durata di 20 ore sulle innovazioni e le applicazioni in ambito IoT rivolto agli studenti dei corsi biennali di Fullstack developer with cloud technologies e Cloud Administrator & Security Engineer della Fondazione ITS Tech Talent Factory di Milano organizzato in collaborazione con Samsung Electronics Italia e Randstad, primo operatore mondiale nei servizi HR.

Il corso di IoT, in breve

Il corso sulla tecnologia IoT si articolerà in 5 giornate da 4 ore ciascuna e, tra i contenuti offerti, includerà i moduli formativi focalizzati sull’Internet delle cose di Innovation Campus – Smart Things, programma Samsung dedicato agli studenti che vogliono acquisire competenze digitali avanzate, contribuendo al consolidamento del know-how tecnico e dell’expertise degli studenti della Tech Talent Factory. Durante il percorso di formazione gli studenti saranno affiancati da professionisti Samsung che metteranno a loro disposizione competenze e esperienza. Al termine del corso è previsto un tirocinio in un’azienda del settore.

“In Italia stiamo assistendo a un divario sempre più ampio tra le competenze richieste dal mercato del lavoro e quelle realmente disponibili. I nuovi trend digitali stanno infatti generando nuove opportunità che al momento non riescono a essere colte dai nostri giovani perché mancano profili adeguati. Fenomeno questo che da un lato sfavorisce l’occupazione e dall’altro rallenta la crescita del Paese. Collaborazioni come quella avviata con Randstad per gli ITS possono davvero contribuire a ridurre questo gap, aiutare i giovani a diventare professionisti qualificati e competitivi e far ripartire l’Italia, in questo momento particolarmente complesso” ha commentato Anastasia Buda, Corporate Social Responsibility Manager di Samsung Electronics Italia.

Corsi ITS e corsi IFTS, la formazione in linea con il mercato del lavoro

digital event, 20 ottobre
Think Digital Summit: strategie, tecnologie, trend e innovazione per competere sul mercato
Big Data
Intelligenza Artificiale

Da oltre 5 anni la Fondazione ITS Tech Talent Factory attiva corsi IFTS annuali e corsi ITS biennali post diploma per favorire l’immissione nel mercato del lavoro di professionalità in linea con le esigenze delle aziende del settore ICT. Ma cosa sono i corsi ITS e i corsi IFTS?

I corsi ITS e IFTS vengono erogati dagli Istituti Tecnici Superiori (ITS), enti formativi terziari che offrono percorsi post-diploma con l’obiettivo di rispondere alla domanda di competenze delle imprese, nei diversi settori e territori. L’offerta formativa degli ITS nasce infatti dalla mappatura del fabbisogno di competenze delle imprese, con un forte orientamento all’inserimento lavorativo e si concretizza attraverso partnership pubblico-privato che coinvolgono aziende, università, scuole secondarie, associazioni di categoria ed enti locali.

Come spiega il sito del Miur i corsi ITS (Istruzione Tecnica Superiore) si articolano di norma in quattro semestri (1800/2000 ore) fino ad arrivare a sei, almeno il 30% della durata è svolto in azienda stabilendo subito un legame molto forte con il mondo produttivo attraverso stage anche all’estero. Al termine del corso si consegue il Diploma di Tecnico Superiore con la certificazione delle competenze corrispondenti al V livello del Quadro europeo delle qualifiche – EQF. Ai corsi ITS possono accedere i giovani e gli adulti in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore e coloro che in possesso di un diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale abbiano frequentato un corso annuale IFTS.

I corsi IFTS (Istruzione Formazione Tecnica Superiore) invece sono percorsi annuali di formazione superiore, con una durata tra le 800 e le 1.000 ore di cui almeno il 40% di tirocinio in azienda e al termine dei quali è rilasciato il Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore, cioè una certificazione delle competenze acquisite riconosciuta a livello nazionale ed europeo che consente la mobilità lavorativa. I corsi IFTS sono rivolti a giovani e adulti, senza limiti di età, con o senza impegni lavorativi, di norma in possesso del diploma di Scuola Secondaria Superiore o purché in grado di dimostrare di possedere determinati requisiti matematico-linguistici minimi, verificati attraverso test di ingresso.