Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Il blog

Competenze digitali

21 Marzo 2019

Professionista dei dati: cosa fa e quanto guadagna il data analyst

Tra i professionisti dei dati, oltre alla figura del scientist sta emergendo quella del data analyst. Nel 2018, secondo i dati degli Osservatori Digital Innovation, il Data Analyst è presente nel 56% delle grandi aziende italiane e si prevede che la percentuale raggiungerà il 75% entro la fine del 2019. Vediamo allora di cosa si occupa questo tipo di professionista digitale, le differenze rispetto al data scientist, quanto può guadagnare e quale tipo di studi sono più indicati per svolgere questo lavoro.

Leggi tutto

20 Marzo 2019

Fare carriera come data scientist: di cosa si occupa questo professionista digitale

Tra le figure professionali oggi più richieste dalle aziende di tutto il mondo c’è il data scientist, cioè lo specialista nell’analisi e l’interpretazione dei dati grezzi in funzione a un certo obiettivo che nelle aziende è di business e servizio. Una figura che la prestigiosa rivista Harvard Business Review ha definito la professione più sexy del 21° secolo. Vediamo di cosa si occupa questa nuova figura professionale, il suo percorso di studi e quanto può guadagnare.

Leggi tutto

26 Febbraio 2019

Microsoft, così aiuta i giovani ad acquisire le competenze per i lavori del futuro

Microsoft con il progetto ‘Ambizione Italia ‘ punta a coinvolgere entro il 2020 oltre 2 milioni di giovani, studenti, NEET (not engaged in education, employment or training) e professionisti in tutta Italia, formando oltre 500mila persone e certificando 50mila professionisti. “È indispensabile quindi investire nella formazione avanzata e aiutare i nostri giovani ad acquisire quelle competenze che serviranno per i lavori del futuro” dice Silvia Candiani, amministratore delegato di Microsoft Italia.

Leggi tutto

Imprenditorialita

15 Febbraio 2019

Laurea in filosofia, ecco cosa rispondere a chi ti dice che non serve a niente

Sono un practical philosopher e le aziende sono in fila alla porta per lavorare con me. Questo si può rispondere a quelli che ancora sono perplessi sulla utilità di una laurea come quella in filosofia.  L’ultima tendenza nelle aziende delle Silicon Valley e che comincia a dilagare in tutto il mondo è reclutare laureati in filosofia come manager o per consulenze esterne. Si chiamano appunto  “practical philosophers”, o CPO (Chief Philosophy Officer), e sono destinati ad avere una grande influenza nella cultura aziendale, scansando i numeri per rimettere al centro l’uomo. Ecco l’identikit di questa nuova figura manageriale.

Leggi tutto

11 Febbraio 2019

Università di Bologna, spazio all’imprenditorialità con StartUp Day

L’Università più antica del mondo si dimostra oggi anche tra le più innovative, l’obiettivo è diventare, entro il 2021, l’Ateneo italiano di riferimento per lo sviluppo dell’imprenditorialità. Con lo StartUp Day l’ateneo bolognese, supporta da ormai 5 anni la cultura imprenditoriale tra i giovani studenti e neolaureati, attraverso un programma che trova il suo momento conlusivo nell’evento in programma il prossimo 18 maggio a Palazzo Re Enzo: all’appello l’ecosistema dell’innovazione, università e imprese del territorio, studenti e alumni, startup, business angels, venture capitalist, investitori e altre  realtà nazionali e internazionali che sostengono e finanziano il mondo dell’imprenditorialità.

Leggi tutto

1 Febbraio 2019

Ecco chi ha vinto la prima edizione della Disruptor Challenge

Ed eccoli qui i vincitori della Disruptor Challenge: Angela Erika Giannotti, una studentessa 25enne del Politecnico di Bari e Alessandro Innocenti, uno studente 23enne del Politecnico di Milano sono i vincitori assoluti che si sono portati a casa un assegno da 2000 euro ciascuno! Ma a tutti i 10 finalisti (vincitori della propria categoria e a cui sono stati dei premi tech) vanno i nostri complimenti, bravi ragazzi! Ecco, in maggiore dettaglio, le idee vincenti del contest e i commenti dei partecipanti.

Leggi tutto

Ricerca del lavoro

21 Marzo 2019

Professionista dei dati: cosa fa e quanto guadagna il data analyst

Tra i professionisti dei dati, oltre alla figura del scientist sta emergendo quella del data analyst. Nel 2018, secondo i dati degli Osservatori Digital Innovation, il Data Analyst è presente nel 56% delle grandi aziende italiane e si prevede che la percentuale raggiungerà il 75% entro la fine del 2019. Vediamo allora di cosa si occupa questo tipo di professionista digitale, le differenze rispetto al data scientist, quanto può guadagnare e quale tipo di studi sono più indicati per svolgere questo lavoro.

Continue Reading

8 Marzo 2019

500 posti di lavoro ICT, al via la campagna di Recruiting di Engineering

Nel 2018 ha assunto 900 persone, età media 33 anni: è Engineering, azienda italiana che si occupa di trasformazione digitale, presente in 50 Paesi con un totale di 11mila dipendenti. La nuova campagna di assunzioni interessa le sue sue principali sedi italiane: Milano, Roma, Padova, Bologna, Napoli, Firenze e Torino. Per i neoassunti una grande opportunità per completare la propria formazione, partecipare ad alcuni tra i più strategici progetti di digitalizzazione del Paese e intraprendere carriere di respiro internazionale. 

Continue Reading

20 Febbraio 2019

Le 10 soft e hard skill più richieste nel 2019, secondo LinkedIn

Secondo LinkedIn, che come tutti sanno è il più grande network professionale al mondo, avere consapevolezza di quelle che sono le competenze più richieste dal mercato del lavoro aiuta a trovare il primo lavoro, a cambiarlo, a migliorare la propria carriera dando la possibilità di fare un check e intervenire sulle skill in cui siamo maggiormente deboli. Per il 2019 ha realizzato la sua indagine e stabilito quali sono le tendenze di sof e hard skill.

Continue Reading

Vita universitaria

11 Febbraio 2019

Università di Bologna, spazio all’imprenditorialità con StartUp Day

L’Università più antica del mondo si dimostra oggi anche tra le più innovative, l’obiettivo è diventare, entro il 2021, l’Ateneo italiano di riferimento per lo sviluppo dell’imprenditorialità. Con lo StartUp Day l’ateneo bolognese, supporta da ormai 5 anni la cultura imprenditoriale tra i giovani studenti e neolaureati, attraverso un programma che trova il suo momento conlusivo nell’evento in programma il prossimo 18 maggio a Palazzo Re Enzo: all’appello l’ecosistema dell’innovazione, università e imprese del territorio, studenti e alumni, startup, business angels, venture capitalist, investitori e altre  realtà nazionali e internazionali che sostengono e finanziano il mondo dell’imprenditorialità.

Leggi tutto

18 Ottobre 2018

Orientamento e formazione, ritorna a Verona Job&Orienta

Scuola, lavoro, orientamento e formazione: sono i temi conduttori di Job&Orienta il salone fieristico giunto alla sua 28esima edizione che s svolgerà dal 29 novembre al 1 dicembre alla Fiera di Verona come tradizione. L’ingresso è gratuito, ecco cosa ci sarà nel Percorso Rosso, quello privilegiato per univeristari e neolaureati.

Leggi tutto

4 Ottobre 2018

Studenti fuorisede, ecco la guida per gestire l’affitto di casa

Il principale problema e costo per gli studenti fuori sede è l’alloggio e in Italia sono circa 600mila gli universitari che si allontanano da casa. Non solo è difficile trovare l’appartamento o la camera ideale, ma si deve spesso fare i conti con la speculazione sugli affitti e gli affitti in nero. Per quantificare, proprio in queste ore la GdF del Trentino Alto Adige ha dichiarato di aver scoperto canoni d’affitto non dichiarati per oltre 1,3 milioni di euro, concentrati in particolare a Trento che è sede universitaria. Ma il singolo studente, posto spesso in una situazione di emergenza a trovar casa, come può tutelarsi? Una guida realizzata da UDU – Unione degli Universitari ti può aiutare a non farti fregare.

Leggi tutto

Get inspired

9 Marzo 2019

Dalle Piramidi all’Intelligenza artificiale, questo è lo specchio della nostra società

Come artefatto dell’età moderna, l’intelligenza artificiale è lo specchio dell’odierna società e ne riflette difetti e ingiustizie. C’è un modo per innescare un circolo virtuoso che porti a una ‘responsible AI’ attraverso un miglioramento della società? E’ questa la prospettiva proposta dallo studente Davide Giacomini, finalista nella categoria ‘Human and Machine Interaction’ della nostra Disruptor Challenge, il contest realizzato U2B nei mesi scorsi. La sua ‘future vision’ ha colpito per la prospettiva out-of-the-box che propone, una prospettiva che porta a riflettere sulla vera radice dei problemi che lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale porta oggi con sè: che tipo di società (e di persone) vogliamo essere. Di seguito, le riflessioni di Davide Giacomini.

Leggi tutto

28 Febbraio 2019

Milano Digital Week, ecco l’evento che uno studente non deve perdere

Dal 13 al 17 marzo si terrà nel capoluogo lombardo la Milano Digital Week, dedicato quest’anno all’ Intelligenza Urbana, cioè a tutte le tecnologie, applicazioni, servizi digitali che trasformano e migliorano la città, il lavoro, la vita pubblica e privata dei cittadini e, in generale, le relazioni umane. Sono tanti gli eventi di grande interesse, ma fra tutti ne abbiamo selezionato uno che è in realtà un preludio degli appuntamenti della settimana perché si svolgerà il giorno 12 marzo. Per chi è in zona, ecco di cosa si tratta.

Leggi tutto

27 Febbraio 2019

Job rEvolution, come cambia il mondo del lavoro con l’automazione

Job rEvolution: non è un refuso, è proprio scritto così ed è il titolo che lo studente universitario Alessandro Innocenti, vincitore nella categoria ‘Future Vision’ della Disruptor Challenge, il super contest di University2Business, ha dato al suo articolo che analizza l’impatto dell’intelligenza artificiale sul mondo del lavoro, indagando quali categorie di lavoratori potrebbero essere sostituite dai robot, quali opportunità si aprono per chi verrà rimpiazzato e quali sfide attendono le persone che svolgono professioni altamente qualificate e non immediatamente sostituibili. Ecco, di seguito, le riflessioni di Alessandro.

Leggi tutto