Dalla collaborazione tra l’Università Bocconi e il Politecnico di Milano prende il via nell’anno accademico 2019/2020 la nuova Laurea Magistrale in sicurezza informatica, la Cyber Risk Strategy and Governance, volta a formare i nuovi professionisti della sicurezza digitale. E c’è di più: NTT DATA Italia, parte della multinazionale giapponese NTT DATA, uno dei principali player a livello mondiale nell’ambito della Consulenza e dei Servizi IT, mette a disposizione borse di studio per i migliori studenti.

Ne sentiamo parlare spesso: hacker, furti di dati, attacchi ai sistemi informatici o frodi, sono alcune delle minacce che crescono con il crescere della trasformazione digitale. le minacce alla sicurezza digitale in realtà non sono solo queste, non sono cioè sempre dovute a comportamente illeciti intenzionali, ma possono essere accidentali e dovuti a eventi causati dall’utente stesso o all’obsolescenza delle tecnologie. Fatto sta che una delle professionsi digitali in grandissima crescita è quella del professionista della sicurezza informatica, i Cyber Risk Manager, una categoria di specialisti che può lavorare all’interno di un’azienda o svolgere attività consulenziale, e che deve unire competenze tecniche, manageriali e legali. Una figura professionale ricercata (si parla di 3,5 milioni di opportunità lavorative entro un paio di anni) , ma di cui c’è carenza in Italia e nel mondo.

Nasce per andare incontro a questo problema il corso di Laurea Magistrale in Cyber Risk Strategy and Governance, che l’Università Bocconi e il Politecnico di Milano, unendo le proprie peculiari competenze specializzate, inaugurano per l’anno accademico 2019-2020. L’obiettivo è quello di preparare una nuova categoria di esperti nel campo della Cyber Security, in grado di intercettare tempestivamente i rischi e prevenirne l’impatto rovinoso sulle organizzazioni pubbliche e private, cogliendo con efficienza le opportunità di lavoro emergenti.

Si tratta di un corso biennale, svolto in inglese e altamente interdisciplinare, che unisce nozioni tecniche informatiche e metodi analitici con scienze sociali come management, economia, diritto, etica e soft skill. La prima parte sarà composta da circa 40 candidati con background multidisciplinari come informatica, ingegneria, management o economia, al fine di prepararli ad entrare nel mercato del lavoro in aziende, istituzioni finanziarie, società di consulenza ed altre organizzazioni in settori pubblici e privati.

I profili principali che il corso punta a formare sono quello del Cyber Risk Manager, che si occupa di gestire il rischio informatico a livello organizzativo al fine di governarlo progettando e implementando strategie ad hoc, e quello del Data Protection and Security Manager, esplicitamente richiesto dalle normative sulla protezione dei dati in tutto il mondo, che si occupa di protezione dei dati, gestione della privacy e conformità al fine di governare questa tipologia di rischio in particolare.

NTT DATA, per cui la Cyber Security è una delle principali linee di Business e che da sempre si impegna e investe nella formazione delle nuove generazioni, partecipa a questo importante progetto finanziando alcune borse di studio per gli studenti particolarmente meritevoli.

Maggiori informazioni su questa pagina.