Aperto il nuovo bando di “Generazione Cultura”, il progetto ideato e sostenuto da Lottomatica con la LUISS Business School e trenta tra le più prestigiose istituzioni culturali italiane che nasce con lo scopo di potenziare le competenze manageriali di cinquanta giovani laureati under 27 per contribuire a valorizzare il patrimonio artistico e culturale del nostro Paese e sostenere il lavoro dei giovani. Il bando è aperto fino al 30 settembre, ci sono 50 borse di studio a disposizione. Ecco come ottenerle.

200 ore di formazione in aula, per sei settimane, durante le quali verranno approfondite, tra le altre materie: Digital Cultural Heritage, workshop con esperti del mondo della cultura, Marketing dell’arte e della cultura, Entrepreneurship e Cultura, Cultural Project Management, Field Project. All’aula seguiranno 6 mesi di stage retribuito (gennaio – giugno 2020), affiancati da un tutor, all’interno di una delle trenta istituzioni culturali, tra le più importanti in Italia, come per esempio la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, le Gallerie degli Uffizi a Firenze, le Scuderie del Quirinale a Roma. Gli stage avranno come oggetto il marketing e la gestione delle imprese culturali, il fundraising, la trasformazione digitale e l’organizzazione di eventi culturali. Ogni stage sarà modellato sulle esigenze delle singole istituzioni e realtà territoriali. Al termine dei sei mesi di stage si svolgerà un follow up per consolidare le conoscenze e integrare le competenze acquisite sul campo con le nozioni apprese in aula.

Questo è il percoso formativo  “Generazione Cultura”, un’opportunità unica promossa per la prima volta quattro anni fa da Lottomatica e che ha l’obiettivo di coniugare la formazione manageriale al settore dei beni culturali, rispondendo all’esigenza di preparare i giovani professionisti del patrimonio culturale italiano e promuovere la loro carriera in un settore tra i più affascinanti e pieni di sfide che il nostro Paese può offrire. E che ha bisogno di giovani talenti.

“I giovani sono il futuro”. – afferma Fabio Cairoli, AD Lottomatica. “Per questo diamo vita a progetti e strategie che li sostengano nell’interesse del Paese, come Generazione Cultura, un progetto che unisce il futuro dei nostri giovani a quello della valorizzazione
del nostro straordinario patrimonio culturale, realizzato insieme alla Luiss Business school e alle più importanti istituzioni culturali italiane”.

“Il patrimonio culturale è una delle principali ricchezze del nostro Paese, troppo spesso non valorizzato adeguatamente né dal punto di vista artistico né da quello manageriale”, ha aggiunto Enzo Peruffo, responsabile dell’area Executive Luiss Business School.
“Questo percorso è volto a fornire gli strumenti più avanzati di management per sviluppare e gestire progetti culturali avanzati, trasformando sfide e idee innovative in business plan, grazie anche all’integrazione strategica di tecnologie digitali”

Dopo il successo delle prime tre edizioni, si apre ora la quarta selezione per altri giovani talenti che potranno candidarsi entro e non oltre il 30 settembre 2019 rispondendo al bando disponibile sul sito www.generazionecultura.it.

Come partecipare

Il bando è a numero chiuso, saranno selezionati 50 giovani laureati (max 27 anni), di nazionalità italiana, San Marino e Stato del Vaticano che rispettano i seguenti requisiti:

  • laurea magistrale già conseguita alla data di chiusura del bando in qualsiasi disciplina, nonché titolo universitario equivalente conseguito presso università estere congiuntamente all’attestato di comparabilità rilasciato dal CIMEA oppure alla dichiarazione di valore rilasciata dal consolato italiano sito nel Paese in cui il titolo è stato conseguito;
  • buona conoscenza della lingua inglese (valutata in sede di selezione)

 I candidati dovranno presentare domanda di ammissione debitamente compilata online e raggiungibile all’indirizzo: http://www. generazionecultura.it entro e non oltre il 30-09-2019. Alla domanda di ammissione alla selezione dovranno essere obbligatoriamente allegati tramite procedura di uploading diversi documenti, elencati nel sito.

Sarà pubblicata sulle pagine del sito dedicate al programma la prima data utile per la selezione; i candidati riceveranno convocazione all’indirizzo e-mail da loro indicato nella domanda di ammissione online.

Le procedure di ammissione si esauriranno al raggiungimento del numero dei posti disponibili.

Modalità di selezione dei partecipanti

L’ammissione al programma è subordinata ad una preventiva positiva valutazione del curriculum. Gli ammessi (fino ad un massimo di 320) al processo di selezione dovranno sostenere un test di conoscenza della lingua inglese e un test d’ammissione volto a misurare le competenze nel ragionamento verbale, numerico e astratto dei candidati selezionati. I candidati che supereranno i test (fino ad un massimo di 220) svolgeranno un colloquio motivazionale/attitudinale per valutare le capacità, la motivazione e il potenziale dei candidati.

Il test impiegato nel processo di selezione è volto a misurare le competenze nel ragionamento verbale, numerico e astratto dei candidati selezionati, restituendo un punteggio di sintesi standardizzato rispetto ai valori ottenuti dalla popolazione statistica di riferimento. Nello specifico, i test di valutazione richiedono ai candidati di:

    • valutare la logica di diverse affermazioni;
    • interpretare i dati di tabelle statistiche;
    • riconoscere le regole logiche che governano sequenze
    • sarà richiesta la disponibilità da parte dei candidati ad accettare come destinazione di stage le sedi delle istituzioni culturali Partner del Progetto.

La Luiss nominerà un’apposita Commissione incaricata di valutare i titoli presentati dai candidati e di svolgere i colloqui individuali.
Al termine di ciascuna selezione i candidati selezionati riceveranno nota, tramite l’utilizzo di posta elettronica fornito, della loro ammissione.

Borse di studio

Il Progetto è promosso e sponsorizzato da LOTTOMATICA, con un finanziamento della quota totale del corso e un rimborso spese per tutto il periodo dello Stage. L’importo della borsa di studio è pari a Euro 3.000,00 (tremila/00) da erogarsi in due tranche da Euro 1.500,00 (millecinquecento/00) cadauna a pagamento posticipato. La borsa di studio sarà erogata attraverso accredito su conto corrente bancario o postale e, nello specifico, all’indirizzo IBAN indicato nella fase di perfezionamento dell’iscrizione, purché intestato al partecipante al progetto. Si precisa che le borse di studio concesse nell’ambito del programma non sono compatibili con rapporti di lavoro dipendente. Sono a carico dei partecipanti le spese di trasferimento, vitto e alloggio per il soggiorno a Roma nelle fasi di formazione in aula, e per il soggiorno nella sede di svolgimento dello Stage.

Se vuoi sapere di più delle edizioni precedenti e scoprire alcune testimonianze, vai a questo link.