Oggi il mondo del lavoro è al centro del cambiamento e dell’innovazione. Ti sei già chiesto come farai a trovare lavoro? La trasformazione digitale sta rivoluzionando le professioni e le competenze richieste, e gli studenti di oggi, professionisti del futuro, necessitano di una formazione continua per poter sviluppare le nuove skills richieste dal mercato. Il settore delle Risorse Umane è uno dei grandi attori di questo percorso di evoluzione. Consapevole di questa ‘missione’, Gi Group, partecipa alla Disruptor Challenge e lancia le sue sfide agli studenti universitari sul tema ‘Il futuro del lavoro’.

Gi Group è la prima multinazionale italiana del lavoro, nonché una delle principali realtà, a livello mondiale, nei servizi dedicati allo sviluppo del mercato del lavoro. E’ attiva in diversi campi: dalla ricerca e selezione alla formazione con Academy specializzate sulle skills e sulle professioni più richieste dal mercato. Con oltre 200 filiali in Italia, il suo team supporta i giovani nell’ingresso nel mondo del lavoro e nello sviluppo della loro carriera professionale. Grazie al percorso di internazionalizzazione, iniziato nel 2007, oggi opera in oltre 50 paesi in Europa, America, Asia e Africa.

Chi meglio di Gi Group poteva essere partner della Disruptor Challenge sul tema ‘Il futuro del lavoro’?

Le sue sfide coinvolgono in prima persona qualunque studente o neolaureato che si appresti a entrare nel mondo del lavoro, coinvolgendolo nella riflessione di due questioni fondamentali: quali professioni e quali competenze saranno richieste maggiormente nei prossimi anni e quali strumenti tecnologici potrebbero essere introdotti per le attività di recruiting di aziende e agenzie per il lavoro.

Ecco come funzionano le due challenge di Gi Group e alcune risorse che possono aiutarti a sviluppare le tue idee.

Per la categoria FUTURE VISION dovrai rispondere a  Quali professioni e quali competenze nel prossimo futuro?

Brief: Alla luce della continua trasformazione del mondo del lavoro, quali saranno le professionalità del futuro e quali competenze saranno maggiormente richieste? Quali i nuovi trend sul cambiamento del mondo del lavoro? Rispetto alla tue esperienza universitaria come collochi la tua professionalità in questo cambiamento?

 

Per la categoria BUSINESS IDEA dovrai sviluppare un tu progetto su Come farai a trovare lavoro nel futuro?

Brief: Nuove tecnologie stanno cambiando l’iter di ricerca e selezione utilizzato dalle aziende per identificare i migliori talenti per lo sviluppo dei loro team. Hai un’idea disruptive che, attraverso tecnologie d’avanguardia e processi digitali può trasformare la “candidate experience” di chi cerca lavoro e affronta un percorso di selezione?

Letture che possono aiutare a capire quello che già si sta facendo di molto evoluto in ambito recruiting:

 

Cos’è la Disruptor Challenge

Disruptor Challenge 2018 è la prima edizione di una GARA multi-contest che darà una bella occasione a tanti giovani di aprire la porta del proprio futuro professionale. C’è tempo fino al 10 dicembre per partecipare!

Posssono partecipare studenti universitari e neolaureati, che potranno sfidarsi in 10 contest tematici, in 5 diversi ambiti tecnologici e settoriali, realizzati in collaborazione con:

      • Accenture per ‘The future of Human and Machine Interaction’
      • Enel per ‘The future of energy’
      • Generali Italia per ‘The future of insurance’
      • GI Group per ‘The future of work’
      • Telepass per ‘The future of mobility’

Su ogni tema è possibile partecipare in due categorie:

Nella sezione contest tematici troverai tutte le informazioni e i dettagli utili per candidarti.

La partecipazione è #unlimited, cioè puoi candidarti anche a tutti i contest se hai grande creatività e molte idee, e vincerne uno!