L’incubatore per startup milanese Speed Mi Up cerca 15 nuovi progetti per il proprio percorso d’ incubazione. Manca ancora una settimana alla scadenza del bando per laureati e aspiranti imprenditori di tutta Italia che abbiano idee innovative (non necessariamente dal punto di vista tecnologico) e potenzialmente internazionali. Le startup selezionate avranno accesso a due anni di servizi ad alto valore aggiunto presso l’incubatore. Candidati subito, un percorso d’incubazione può essere il modo più giusto per far decollare la tua idea!

Scade il prossimo 14 giugno la call di Speed Mi Up, l’incubatore di Università Bocconi, Camera di Commercio e Comune di Milano, che si è dato la missione di valorizzare i giovani talenti nei loro percorsi di crescita e di rafforzare la competitività del territorio attraverso il sostegno a progetti di startup.

Ecco dunque le informazioni essenziali.

Il bando

Il bando è aperto fino alle ore 12 del 14 giugno 2018. È rivolto sia ad aspiranti imprenditori, in possesso di un diploma di laurea (nel caso di team proponenti, almeno 1 laureato) che non abbiano costituito legalmente la società, sia ad imprese già costituite ma con alle spalle meno di 20 mesi di attività. Saranno selezionati in base ai curriculum vitae dei partecipanti/soci, al business plan e a un elevator pitch, ovvero un video di presentazione di massimo 3 minuti.

Sul sito dedicato all’iniziativa www.speedmiup.it è disponibile, previa registrazione e successiva approvazione
dell’idea, un videocorso online di 12 ore per la elaborazione del business plan e istruzioni per la realizzazione del video dell’elevator pitch.

Le caratteristiche vincenti

Le idee di business che dovranno essere le seguenti qualità:

  • innovative in termini di prodotto, di processo produttivo, di vendita o di distribuzione; non è necessario che siano innovative sotto l’aspetto tecnologico. L’importante è che siano fresche e basate su una concezione innovativa e non ancora presente sul mercato italiano e internazionale;
  • solide: l’idea di business deve basarsi su alcuni fondamentali che dovranno essere ampiamente e esaustivamente descritti nel business plan e che ne rendono plausibile un rapido sviluppo;
  • potenzialmente internazionali: in un mercato globale come quello attuale è indispensabile che una buona idea di business abbia le potenzialità per un’esposizione internazionale.

I vantaggi del percorso d’incubazione

Le startup che supereranno la selezione accederanno al percorso d’incubazione di due anni che comprende:  spazi di lavoro nelle sedi milanesi di Via Ulisse Gobbi (nel campus Bocconi) e Via Achille Papa; tutorship continuativa espressa da docenti Bocconi; business review periodiche condotte da qualificati advisory board; formazione dedicata alle startup curata da docenti Bocconi, SDA e Formaper; servizi tecnici di alta qualità; consulting bureau su temi legali, di finanziamenti pubblici, marketing e digital media; networking con investitori; eventi di knowledge sharing; l’uso dello StartupShop (https://startupshop.speedmiup.it/), marketplace dedicato in esclusiva a prodotti e servizi commercializzati dalle startup.

Qui il sito ufficiale dove trovare maggiori informazioni, bando e application form.