In realtà non è ancora una startup, è un progetto, ma noi non dubitiamo che la tempra dei due studenti che lo hanno promosso e la validità dell’idea conducano sulla strada giusta per Walkee, quella di vedere la luce e diventare un’impresa. Giuliana Maugeri e Pietro Percudani entrambi studenti del Politecnico di Milano hanno trionfato sul podio dell’Y4PT Global Transport Hackathon Dubai 2018, battendo altre 14 squadre da tutto il mondo. Ecco cosa hanno inventato.

L’Y4PT Global Transport Hackathon Dubai 2018 si è svolto dal 20 al 22 aprile. All’evento hanno partecipato 14 team finalisti formati da 44 hackers provenienti da 21 nazionalità. I team finalisti sono stati selezionati dagli hackathon nazionali fra i quali il team Walkee vincitore di Hack Your Move di Milano, il primo hackaton in Italia sul trasporto intermodale dell’ultimo miglio, realizzato da Gruppo FNM, azienda di trasporto operante nel Nord Italia,  e Y4PT con il supporto di PoliHub.

Con questa vittoria in mano, Walkee dovrà ora affrontare i prossimi passi per arrivare alla creazione della startup e poter essere incubata dal Polihub, il terzo incubatore universitario al mondo, che comporteranno la validazione dell’idea da un punto di vista tecnico (anche attraverso la sperimentazione con il partner industriale FNM) e la definizione del modello di business.

“Centinaia di migliaia di persone ogni giorno utilizzano i mezzi a Milano. Con il loro movimento producono energia pulita, rinnovabile e gratuita. Se sfruttata, si tradurrebbe in minori costi per la società che gestisce i trasporti», dice Giuliana Maugeri in una intervista – Ma il risparmio dell’azienda potrebbe anche essere reinvestito per rafforzare gli attuali servizi”.