Capgemini Italia ha annunciato  una campagna di assunzioni per il 2017 probabilmente senza precedenti per il numero di profili ricercati: 750 nuove figure entro la fine dell’anno, di cui 450 dovranno essere neolaureati in materie tecniche, finanziarie ed economiche. Dieci le città in cui le sedi Capgemini cercano  personale: Milano, Torino, Roma, Marcon (VE), Stezzano (BG), Bologna, Piacenza, Genova, La Spezia, Napoli.

Neolaureati in Ingegneria Informatica, Ingegneria Gestionale e delle Telecomunicazioni, Informatica, Matematica, Economia e Commercio e Scienze Economiche e Bancarie, preparatevi:  servono 450 di voi a Capgemini Italia, la società multinazionale di consulenza IT e outsourcing, presente in più di 40 paesi nel mondo,  che quest’anno celebra 50 anni dalla sua fondazione. E forse per questo ha attivato un piano di recruiting davvero imponente.

Andrea Falleni, Amministratore Delegato di Capgemini Italia, ha detto:

“Per rispondere alle esigenze di aziende e mercato in termini di digital transformation e capacità competitiva, puntiamo a valorizzare i nostri talenti e attirare brillanti neolaureati e professionisti qualificati che possono contare su un ambiente di lavoro Top Employer, stimolante e creativo, che li porterà a contatto con prestigiosi clienti sia nazionali che internazionali. Chi entra a far parte di Capgemini ha la possibilità di essere protagonista di una delle fasi più innovative del nostro Paese, perché accompagnerà le nostre aziende clienti nel loro percorso di evoluzione del business verso contesti sempre più digitali”.

Capgemini Italia è stata certificata Top Employers quest’anno per l’ottava volta, dal Top Employers Institute che certifica le migliori aziende al mondo che offrono eccellenti condizioni di lavoro e che accompagnano le buone pratiche HR con iniziative volte a valorizzare le persone.

Una delle iniziative portate avanti per coinvolgere e ascoltare i suoi dipendenti è  la campagna #iostoincapgemini, attraverso la quale la società da spazio (e ascolta) le sue persone e le rende protagoniste  pubblicando i loro racconti e le loro storie di vita, di progetto e di lavoro di squadra, in un blog magazine pubblico e sui canali social Facebook, Twitter e LinkedIn.

“Con questo progetto vogliamo rendere visibile e trasparente a tutti che i pilastri su cui fonda il successo e la crescita di Capgemini Italia sono le sue 3.300 persone. E nel magazine iostoincapgemini.it hanno l’opportunità di mettere liberamente in evidenza chi sono: le loro storie, pensieri ed emozioni raccontano della vita e l’esperienza lavorativa in azienda, senza vincoli o condizionamenti”, racconta Raffaella Poggio, Marketing & Communication Director di Capgemini Italia. “Siamo veramente orgogliosi di questo progetto e dell’importante riscontro che il social magazine sta ottenendo tra i nostri colleghi e tra gli impiegati delle aziende clienti con cui molti di loro collaborano su base quotidiana. #iostoincapgemini ha avuto la capacità di cementare molti rapporti di lavoro, far nascere nuove amicizie, di rafforzare l’unità del team ma soprattutto sta creando un forte senso di appartenenza all’ambiente aziendale. E devo ammettere che abbiamo scovato in molti colleghi doti autoriali e umoristiche che riscuotono grande apprezzamento”.

Per consultare le posizioni aperte e inviare il curriculum, è disponibile la sezione “Lavora con Noi” nel sito internet dell’azienda.