QiBit è la divisione specializzata per il settore ICT e Digital di Gi Group, la più importante multinazionale italiana dei servizi al lavoro, nata per aiutare le aziende nella ricerca di talenti. Francesco Baroni, Business Innovation & Technology Manager Senior Executive presso Gi Group – Qibit, ha voluto raccontare ai nostri lettori quali opportunità di lavoro offre oggi il mondo ICT, che tipo di profili vengono ricercati e perchè la formazione post laurea, spesso vissuta negativamente, sia  il punto di partenza per accedere al lavoro e costruire un percorso professionale.

“Il mercato del lavoro nell’ICT è oggi eccezionale, soprattutto per i giovani neo-laureti – dice Baroni – Ci sono 70 mila imprese che operano nel settore, un grandissimo dinamismo, per cui c’è uno spazio incredibile, non solo per le figure tecniche, ma anche per le figure che hanno fatto un percorso di studi più trasversale.
Il mercato dell’ICT richiede sempre figure tecniche come business analyst, sviluppatori, sistemisti, db administrator; ma anche figure come content manager e content specialist o figure creative”.
Baroni fa anche notare che il mondo ICT richiede figure professionali di alta qualità, è un mondo in cui non c’è spazio per l’improvvisazione, ed è proprio per questo motivo che sono le aziende stesse a chiedere (a organizzazioni come QiBit) di formare i giovani, di lavorare sulle attitudini, sulle motivazioni, sugli interessi e di innestare su queste competenze lo sviluppo di un addestramento specifico su determinate tecnologie.

“Incontriamo ogni anno migliaia di giovani – dice – li accompagniamo nella ricerca di un posto di lavoro e li prepariamo laddove non avessero ancora acquisito le competenze necessarie per poter operare in azienda.
Molti giovani non conoscono o hanno un’idea sbagliata di quello che un’agenzia per il lavoro offre oggigiorno: non è più solamente  “ l’inserimento lavorativo”, bensì l’accompagnamento, il supporto, per lo sviluppo di un percorso professionale gratificante.”

360digitalskill
Autonomous & continuos learning: fornisci ai tuoi collaboratori lo strumento giusto per ripartire
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

Infine,  i suoi #jobtips:

  • guardare al mondo dell’ICT senza spaventarsi, senza il preconcetto che si tratti di qualcosa di sconosciuto o di impossibile;
  • non demoralizzarsi, e non vivere una richiesta di formazione specifica come un ulteriore ostacolo all’entrata nel mondo del lavoro;
  • continuare sempre a mantenersi allenati e formati sulle nuove tecnologie;
  • non fermarsi alle opportunità proposte dai brand più famosi.