Amici della Basilicata e del Sud, oggi vi segnaliamo un evento, si chiama Heroes e si terrà a Maratea dal 21 al 23 settembre. Si parlerà di innovazione, futuro e lavoro. Abbiamo spulciato l’ agenda dei lavori, e selezionato cosa non dovete assolutamente perdere.

Heroes è il primo Euro-Mediterranean Coinnovation Festival e coinvolgerà in una tre giorni di conferenze, workshop, lab, networking, pitch competition, performance e musica, i più ispirati eroi del nostro tempo: startup, leader d’impresa, investitori, intellettuali, creativi, policy makers, ricercatori, disruptor, artisti. Un evento che ha un’attenzione particolare per la generazione Millennial, su cui poggia il futuro di ogni territorio, e che accoglie diversi appuntamenti e iniziative dedicate specigicamente ai giovani.

La Perla del Tirreno (così viene definita Maratea) si prepara ad accogliere oltre 300 innovatori dall’Italia e dal Mondo, più di 130 gli ospiti, un programma di oltre 60 iniziative dislocate in punti strategici dell’area urbana e delle zone limitrofe. Punto cardine dell’evento, l’Arena Centrale, allestita presso il Parco di Villa Tarantini in Piazza Europa.

Tra gli ospiti più attesi Ashlin Burton, international business leader; Chiara Montanari, prima italiana a capo di una spedizione in Antartide; Gillian Ferrabee, protagonista del successo del Cirque Du Soleil con il suo Creative Lab; Neil Harbisson, primo uomo cyborg in grado di ascoltare i colori; Nicola Palmarini, uomo chiave dei laboratori IBM al MIT di Boston; Yannick Kwik, alla guida delle celebri FuckUp Nights.

Tutta l’agenda degli interventi nel sito ufficiale.

Abbiamo però acnhe selezionato una serie di momenti che pensiamo possano essere per i nostri lettori particolarmente ispiranti, utili e formativi.

21 settembre – Giffoni Innovation Hub, un modello per valorizzare le competenze digitali

Startup fondata nel gennaio 2015, raccoglie l’esperienza di brillanti professionisti da anni impegnati nell’organizzazione di eventi internazionali dedicati ai giovani e nella costruzione di startup innovative. La testimonianza diretta di un percorso di crescita e innovazione.

 

22 settembre – The Future of Job: trovare lavoro nell’epoca della trasformazione digitale

Il digitale come leva dell’occupazione. Un tema di forte attualità, entrato recentemente nell’agenda del governo con l’attivazione di percorsi specifici. Ma quali sono le competenze più richieste per vincere la sfida di quella che si presenta come una vera e propria rivoluzione industriale? Ecco cosa si cela dietro l’Industria 4.0 e le possibilità offerte dalla sua affermazione.

* Opening: Il giro del mondo in 80 giorni, una ricerca sui millenials. Luigi Cavallito, The Stereoteller

 

22 settembre –  Crowdinvesting in Italia, finanziatori cercasi

Il crowdfunding è un tema che oggi raccoglie grande attenzione e curiosità. Lo sviluppo del crowdinvesting, in particolare, è un fenomeno piuttosto recente e riguarda l’opportunità di raccolta di capitale che ha come controparte una remunerazione del capitale stesso, a titolo di investimento. Secondo il Politecnico di Milano, fattori determinanti dello sviluppo sono stati la crisi finanziaria e l’azzeramento dei rendimenti risk free.
La principale sfida in Italia, oggi, consiste nella possibilità di disintermediare e aprire i processi di innovazione, rendendoli più accessibili sia per le start up che per le piccole e medie imprese.
Quali sono le sfide per il futuro? Quali sono i limiti e le opportunità del settore?

 

22 settembre – Premio Italia Giovane

Italia come fonte di giovani eccellenze, da conoscere e supportare nel loro quotidiano impegno per l’innovazione. La voce a chi crede nel cambiamento e ogni giorno lavora per raggiungere nuovi e importanti risultati per il proprio benessere e per quello del Paese.
21-23 settembre – Heroes Prize Competition, sfida tra eroi

I pitch delle startup selezionate tra le 195 candidature pervenute, si svolgeranno il 21 e il 22,  sono aperte a tutti, e porteranno alla individuazione delle prime 5. Queste  avranno il privilegio di essere ospitati da una famiglia marateota per un pranzo molto particolare, in cui convincere i componenti della bontà della propria idea. La migliore, selezionata con il supporto di una giuria specializzata, si aggiudicherà il premio finale, nella cerimonia del giorno 23.

 

dal 21 al 23 settembre  – Coinnovation Lab, tavoli tematici di discussione

In linea con i grandi temi posti anche a livello europeo dall’Entrepreneurship 2020 Action Plan, l’evento ospiterà quattro tavoli di discussione su: energia e ambiente, agricoltura e alimentazione, educazione e innovazione, cultura e turismo. I Coinnovation Lab coinvolgeranno studenti, ricercatori e innovatori selezionati per interesse e formazione. Obiettivo dell’iniziativa, realizzare proposte concrete da realizzare in collaborazione con istituzioni europee, università, investitori e imprese. I laboratori saranno guidati da Paolo Di Cesare, co-founder Nativa; Alessandro Pirani, co-founder Future Food Insitute; Christian Rinaldi, co-founder iSud; Antonio Scuderi, fondatore e CEO Capitale Cultura.

Nei tre giorni però non ci saranno solo momenti “impegnati”, ci sarà anche HEROESfest,  il programma parallelo di eventi culturali e musicali che animerà la cittadina. Tra le altre cose, il concerto di Francesco Taskayali, compositore e pianista, e quello dei JoyCut, band bolognese reduce da un tour mondiale. Poi, ancora, il reading – concerto Mythos ideato da Camillo Marcello Ciorciaro e dedicato all’epica di Omero. E per finire aperitivi, gite in barca e relax in spiaggia, con attività pensate e realizzate in collaborazione con Sharewood, prima piattaforma peer-to-peer in Europa specializzata sull’attrezzatura sportiva. 50 le bici elettriche disponibili a noleggio per gli ospiti della manifestazione.

L’evento è a pagamento, a partire da 240 euro per tutti e tre i giorni, più altre formule che prevedono soggiorno in albergo ecc;  ci sono ancora dei codici sconto offerti dagli sponsor.