Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Come funziona la sede italiana di Singularity University
Pubblicato il 29 Aprile 2016

Da circa un anno la Singularity University ha avviato un programma di espansione internazionale, per portare il suo verbo, la sua ispirazione e le sue opportunità a un livello più capillare sui territori. In Italia si è aperto alcuni mesi fa il chapter SingularityU Milan: cosa fa ce lo spiega il suo Ambassador David Orban. Tutti invitati per il prossimo evento sul biohacking.

La Singularity University affascina un pò tutti: è sinonimo di tecnologie, di futuro, di cambiamento, di opportunità d’imprese quasi eroiche. Perchè esiste? Per educare, ispirare e dare la forza ai leader di domani per far fronte alle sfide dell’umanità attraverso l’utilizzo delle tecnologie esponenziali, dicono i fondatori Peter Diamandis e Ray Kurzweil.

Alcuni mesi fa, grazie al lancio del programma di espansione globale SU Global, Singularity University ha aperto la sua prima “filiale” in Italia, a Milano: l’obiettivo è quello di dare la possibilità anche a coloro che non possono recarsi direttamente in California, presso la sede centrale, di partecipare ai programmi della Singularity University.

A condurre il programma di globalizzazione presso la sede di Milano è David Orban, Chapter Ambassador di SingularityU Milan, docente e advisor dell’organizzazione centrale fin dalla sua nascita.

In questo video racconta quali sono i compiti di SingularituU Milan, che terrà il suo incontro n.5 dedicato al biohacking.

TAGS
Lascia un commento