Si sente molto parlare dei cosiddetti “Millennials”, ma chi sono realmente? Che caratteristiche hanno? Che azioni compiono? In questo articolo ne tracceremo un identikit.

Il termine “Millennials” fu coniato in America, da William Strauss e Neil Howe, storici e scrittori che si sono concentrati sullo studio delle generazioni e dei cambiamenti generazionali.

Essi dedicarono diverse opere al tema dei Millennials, tra cui la prima, pubblicata nel 2000, dal titolo “Millennials Rising: The Next Great Generation”.

 

I Millennials sono tutte le persone nate tra il 1980 ed il 2000 e che, attualmente, popolano la fascia d’età tra i 15 ed i 35 anni.

 

I Millennials costituiscono la generazione più numerosa che sia mai esistita. Negli USA se ne contano oltre 80 milioni. In Italia, invece, i numeri sono più bassi: si parla di 11,2 milioni di persone. Il 94% dei Millennials è connesso ad internet e l’87,3% è iscritto ad almeno un social network.

 

I Millennials hanno delle caratteristiche che li accomunano: hanno un ruolo attivo nell’acquisto di prodotti, specialmente attraverso internet, tuttavia sono più interessati alla partecipazione che alla proprietà; la loro identità ha a che fare con l’espressione di sé, soprattutto attraverso elementi visivi diffusi sui social network e sono always on, ossia sempre connessi.

 

I tre principali motivi per cui i Millennials utilizzano internet sono:

 

  • Risolvere le esigenze quotidiane: il 71% ricerca informazioni, in particolare per il proprio lavoro / percorso di studi, non appena se ne manifesta l’esigenza;
  • Intrattenimento: internet è un modo per passare il tempo e per tenersi costantemente aggiornati sulle proprie passioni e sui propri interessi;
  • Tenersi informati e imparare cose nuove: internet è una fonte di informazione per imparare, real time, cose nuove, una finestra sul mondo.

 

Internet è, addirittura, più utilizzato rispetto alla televisione e, del tempo trascorso dai Millennials su internet, il 76% è da mobile.

 

Forte importanza è, infine, da attribuire all’attività di acquisto online svolta da questa generazione, infatti il 67% nell’ultimo mese ha acquistato online e i beni maggiormente comprati sono scarpe e vestiti. I Millennials, inoltre, dichiarano di consultare siti web, blog e commenti sui social prima di effettuare un acquisto e loro stessi svolgono il ruolo di influencer attraverso le proprie esperienze d’acquisto.

 

I Millennials sono molto attivi anche sul fronte dell’imprenditorialità. Un’impresa su dieci oggi fa capo ai Millennials. Soltanto nel secondo trimestre del 2015, sono state circa 32 mila le nuove imprese registrate, una media di quasi 300 al giorno. Capitali dell’innovazione, ovvero sedi delle start-up innovative, sono Milano (14,3%), Roma (8,5) e Torino (5,3%).

 

Queste e molte altre caratteristiche dei Millennials sono rappresentate in questa interessante infografica di Goldman Sachs.

 

Se sei iscritto a U2B, sicuramente anche tu fai parte di questa generazione: cosa ne pensi? Ti riconosci nell’identikit?