Competenze Digitali

5 dicembre 2017

L’albero genealogico delle nuove professioni digitali

La trasformazione del mondo del lavoro e la nascita di nuove professioni digitali pone anche il problema di una terminologia univoca che, almeno in ambito europeo, sia in grado di identificare le molteplici attività professionali che permettano una qualificazione e riconoscibilità delle professioni. Un aspetto molto importante sotto molti profili, ad esempio per facilitare l’incontro tra domanda e offerta, per migliorare la formazione, ai fini contrattualistici in ambito pubblico e privato, e anche per la tutela dei nuovi lavoratori. L’AgID ha elaborato un albero genealogico delle nuove professioni.

Leggi tutto

1 dicembre 2017

Hai 9 settimane per diventare un web developer, ecco il corso Le Wagon

E’ stato recensito come il miglior ‘bootcamp’ di coding in circolazione,  si chiama Le Wagon e sta arrivando anche a Milano. Un programma intensivo che in 9 settimane permette di acquisire le competenze necessarie per diventare un web developer con una prepaprazione a 360°: dalla programmazione back-end e front-end alla realizzazione di un’app. Il corso è a pagamento, ma la bella notizia è che ci sono 10 borse di studio messe a disposizione da Startup Grind Milano.

Leggi tutto

29 novembre 2017

Classifiche delle Università: su digital skill la migliore è l’israeliana Technion

Le classifiche delle Università migliori del mondo sono diffuse e oramai sembrerebbero non rivelare molte sorprese, ci sono nomi incontrastati ai primi posti come il Mit, Stanford, Oxford, Caltech, Cambridge. D’altro canto le classifiche si fanno prendendo in esame una selezione di indicatori o metriche, quindi i ranking possono anche discostarsi tra loro. Una recente classifica del THE ha pensato di verificare quali atenei garantiscono migliori risultati in termini di ‘occupazione’ nella attuale economia 4.0 e ha scoperto che la migliore Università al mondo nella formazione di digital skill è israeliana.

Leggi tutto

23 novembre 2017

Diventare growth hacker, come cominciare?

Qualche mese fa una delle più grandi imprese e brand globali, la Coca Cola, ha sostituito la classica figura del direttore marketing (Chief Marketing Officer), con un growth hacker (Chief Growth Officer). E’ diventato il caso emblematico del successo di questa nuova figura professionale, il growth hacker, che rappresenta l’evoluzione del marketer tradizionale. Un tipo di professionalità nata negli ambienti startup, ma dotata di competenze che ne hanno determinato il successo in aziende e organizzazioni di ogni dimensione.

Leggi tutto

20 novembre 2017

Ritorna ‘Il futuro è oggi: sei pronto?’ Appuntamento a Milano, ecco le novità

Ci siamo: eccoci arrivati alla terza edizione dell’evento organizzato da University2Business ‘Il futuro è oggi: sei pronto?‘, che quest’anno si svolgerà a Milano il 15 dicembre (9.30-13.00) presso il Politecnico, in Piazzale Leonardo da Vinci, Aula De Donato. Sarà l’occasione per presentare i risultati della ricerca omonima ‘Il futuro è oggi: sei pronto? – 3° edizione’ che ha coinvolto nell’indagine tanti studenti delle Università di tutta Italia e gli HR manager di tante aziende.  A loro va il nostro grazie e, naturalmente, tutti invitati!

Leggi tutto

16 novembre 2017

Gender gap, ecco l’identikit delle donne ai vertici

In Italia la parità di genere nel mondo aziendale è ancora lontana dall’essere raggiunta, a confermarlo un’ indagine di Boston Consulting Group e Valore D  chemette in luce come ci siano ancora poche donne nelle posizioni di vertice e di leadership all’interno delle aziende, che hanno prevalentemente funzioni di staff e supporto in aree come contabilità, amministrazione e controllo, risorse umane, comunicazione. La situazione peggiora nel campo delle nuove professioni digitali. Ma qual è l’identikit di quelle che ce la fanno?

Leggi tutto

9 novembre 2017

Nuove professioni: l’operaio 4.0

La trasformazione del lavoro nell’era della digitalizzazione impone nuove figure professionali che prima non esistevano e fa evolvere i lavori già esistenti, che si tratti di libere professioni o del lavoro più diffuso nel mondo (fino a oggi), quello dell’operaio, anche detto ‘colletto blu’.  Nell’industria 4.0 anche i suoi operai saranno 4.0, vediamo cosa questo significa e quali sono le competenze richieste.

Leggi tutto

8 novembre 2017

Diventa un data scientist specializzato con SAS Digital Learning

Vi abbiamo già detto che quello del ‘data scientist’ è stato definito il mestiere più sexy del 21°secolo: è nuovo, ricercatissimo, smart, ben pagato (molto ben pagato). In una recente ricerca realizzata da Linkedin-Capgemini sulle competenze digitali, tra i 10 lavori digitali più richiesti, ben 4 ruotano attorno ai ‘dati’. Il che ci dice non solo che il settore dati offre opportunità di lavoro ampie, ma che si sta specializzando. Il termine data scientist è diventato generico, il mercato del lavoro richiede specializzazioni, richiedendo formazione continua. La possibilità di costruire le proprie competenze digitali è nelle mani di ognuno di noi e, grazie a internet, oggi prescinde da condizioni di luogo e tempo. Con l’e-learning non abbiamo più scuse.

Leggi tutto

6 novembre 2017

Digital gap, hard skills vs soft skills

Il digital gap continua a crescere in tutto il mondo: l’ultima fotografia è offerta da un report di Capgemini-LinkedIn ed evidenzia quali siano le figure professionali che saranno più richieste nei prossimi 2-3 anni e quali competenze sono ritenute in azienda maggiormente importanti. Il quadro della situazione è piuttosto singolare, poiché se da un lato le hard skills digitali caratterizzano le professionalità più richieste, dall’altro le aziende lamentano maggiormente la carenza di soft skills digitali.

Leggi tutto
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo.

Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.

close
Leggi la nostra cookie policy