La trasformazione digitale ha portato a grandi cambiamenti negli scenari economici, sono cambiate le organizzazioni aziendali, i processi aziendali, il modo di lavorare, le nostre attività quotidiane, e la relazione tra aziende e clienti. Oggi, e in futuro, tutte le aziende saranno data-driven. Per lavorarci comincia a costruire le tue data skill. E avrai un lavoro sicuro.

Negli ultimi anni la rivoluzione digitale è stata accelerata ulteriormente dall’evoluzione della scienza dei dati e delle tecnologie che permettono di raccoglierli, strutturarli, analizzarli: l’ enorme quantità di dati che ogni azienda possiede, se si trasforma in informazioni significative, è il pilastro sul quale l’impresa può essere più competitiva, può capire meglio i suoi clienti e il mercato, può creare prodotti innovativi e servizi che soddisfino reali bisogni, può persino personalizzare a misura del singolo il suo servizio ed essere estremamente più efficace. Ogni azienda oggi è, o lo sarà a breve, a data-driven company.

Questo è il motivo per cui i data scientist sono tra le figure più ricercate oggi, in quanto necessari nella crescita ( e sopravvivenza) di ogni azienda.

Cos’è un’ azienda data-driven

L’azienda data-driven è quella in cui la centralità del dato è accolta e valorizzata in ogni funzione aziendale: dalla produzione al marketing, dalle vendite alle risorse umane, dall’amministrazione a R&D (ricerca e sviluppo). La risorsa ‘dato’ permea la cultura aziendale profondamente, traducendosi in una comprensione, accessibilità, utilizzo dei dati nello svolgimento del lavoro quotidiano di moltissime figure, per le quali l’analisi dei dati orienta le strategie. Quindi, non è semplicemente produrre un paio di report all’anno e condividerli tra colleghi.

Certamente non è un semplice diventare un’azienda data-driven e può comportare un processo lungo, ma è ovvio che è ambizione (nonché necessità) di ogni azienda diventarlo, sia che si tratti di aziende del mondo IT, della sanità, dell’energia, del manifatturiero, dei servizi finanziari, di prodotti per i consumatori, ecc.

E’ evidente da questa descrizione che se nell’azienda è oggi centrale la figura del data scientist o del CDO (chief data officer)  essa non esaurisce però la varietà di figure professionali che lavorano sui dati o che hanno a che fare con i dati.  In relazione anche alla grandezza aziendale e alla tipologia di azienda troviamo diverse figure professionali che richiedono skill differenti:

• data manager

• architetto dei dati

• ingegnere dei dati

• analista dei dati

• specialista di metriche e analitiche dei dati

• specialista di predictive (o descriptive, o prescriptive) analytics

• direttore della data science

• esperto della visualizzazione dei dati

• sviluppatore big data

• data journalist

• esperto di data-driven design

Sicuramente la lista non è esaustiva, nuove specializzazioni sono abbastanza frequenti, ma soprattutto la cultura del dato è diventata come la conoscenza dell’inglese: un’infarinatura, almeno, è necessario averla per tutti ed è oggi  più facile costruire le proprie data skill anche con l’e-learning.

Costruire le proprie data skill

Tra i corsi online, vogliamo segnalarti SAS Digital Learning, un portale interattivo, innovativo, totalmente digitale e completamente in italiano, che offre contenuti formativi teorici ma anche pratici, in cui si alternano momenti di docenza a esempi operativi sul software e casi pratici. Grazie a questo approccio tecno-pratico, il corso risulta leggero e coinvolgente. Tra i contenuti più interessanti ci sono sicuramente le video lezioni realizzate dai veri esperti di SAS, non degli attori, persone esperte e appassionate, che si sono cimentati davanti alla video camera per condividere il loro sapere e diffondere la cultura del dato, così importante per il business di oggi. In particolare, SAS Digital Learning offre tre moduli: Data Management, Advanced Analytics e  Data Visualization.

L’aspetto che ci è piaciuto molto di questi corsi è che si rivolgono anche a persone prive di competenze tecniche.

“Digital Learning è nato per semplificare concetti complessi e renderli fruibili anche ai non esperti. Partendo da tre macro trend a grande impatto sul business, sono stati costruiti tre percorsi formativi: Data Management, Data Visualization e Advanced Analytics. – ci ha detto Elena Panzera, Senior Human Resources Director Emea South, SAS –Digital Learning è stato pensato in ottica completamente digitale per permettere di accedere ai corsi in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo. Non servono conoscenze tecniche pregresse, i partecipanti vengono infatti accompagnati passo dopo passo in un percorso che li porta ad acquisire le nozioni fondamentali per l’analisi dei dati per imparare estrarre informazioni di valore dai dati e poter prendere decisioni di business sulla base di informazioni certe”.

I tre corsi, della durata di circa 8 ore (suddivise in una trentina di video-lezioni), sono strutturati in diverse sessioni, per acquisire gradualmente le competenze.
Alla conclusione di ogni corso è possibile sostenere un test finale per verificare le competenze acquisite ed ottenere un attestato di completamento.
L’accesso libero al portale consente di scorrere tutti i moduli, capirne meglio la struttura ed i contenuti e accedere ad alcuni materiali gratuiti.
L’iscrizione al portale offre la possibilità di visionare gratuitamente le prime due video-lezioni di ogni corso, quelle più introduttive, ma utili per comprendere il modello impostato nelle lezioni e decidere solo a quel punto se proseguire.  

Consulta subito SAS Digital Learning! E occhio alle nostre newsletter: potrai ricevere un coupon di sconto per il corso completo!