Il 4 e il 5 novembre a Milano presso gli spazi di Tim Wcap arriva il Tim Open Hackathon, la nuova iniziativa nel mondo dell’Open Innovation per individuare nuove idee e progetti innovativi. L’evento  è aperto a persone fisiche maggiorenni ed è possibile iscriversi singolarmente o in gruppi (team). I partecipanti potranno mettersi alla prova  in 30 ore di sviluppo utilizzando le API di Tim per creare soluzioni entertainment e finance.

Attenzione, la sfida non è diretta a soli sviluppatori!

Sono infatti invitati i giovani in possesso di una, o più, delle seguenti competenze: sviluppo software (indipendentemente dal linguaggio di programmazione); progettazione interfacce (UX designer, UI designer, Visual designer, Front-end developer); marketing e commerciale (esperti di marketing, esperti di business model, vendita); comunicazione e branding (grafici, brand designers). In questi settori è necessario avere competenze, non necessariamente vagonate di esperienza.

Il Tim Open Hackathon si pone l’obiettivo di individuare nuove idee o progetti per valorizzare le potenzialità delle sue Api (application programming interface cioè interfaccia di programmazione di un’applicazione) rese disponibili  attraverso la piattaforma Tim Open dedicata ai developer e alle startup.

 

Il contest prevede due temi distinti, la cui scelta avverrà al momento della costituzione dei Team a cura dei partecipanti o dei Team stessi:

•  Realizzare una New Solution o un’Integration nel settore Assicurativo/Bancario/Legale.

• Realizzare una New Solution o un’Integration nel settore Media/Entertainment/Gaming.

Per New Solution si intende una soluzione innovativa che crei nuove opportunità di business, nuovi modelli di caring o di engagement in uno dei contesti indicati. Per questa categoria l’output minimo richiesto è un pitch con presentazione approfondita della soluzione ipotizzata e fattibilità tecnico/economica.

Per Integration si intende la creazione di applicazioni di business innovative che sfruttano le API di TIM. Integrare le API di TIM in soluzioni già esistenti per la creazione di nuovi servizi che migliorino l’esperienza di utilizzo di utenti e le opportunità di business degli sviluppatori. Per questa categoria è auspicabile un prototipo/Minimum Viable Product (MVP) funzionante supportato da un documento di presentazione.

I tre migliori  progetti saranno premiati con buoni acquisto del valore di 5.000, 2.500 e 1.500 euro. Inoltre, al team che presenterà  la payment experience più innovativa sarà assegnato da CartaSi un premio speciale: un weekend a Stoccolma per due persone e l’utilizzo gratuito per un anno del servizio XPay, per un valore complessivo di 2.000  euro.

Eventuali progetti ritenuti interessanti potranno essere valutati industrialmente da Tim. I criteri di valutazione saranno definiti ad hoc in base alla tipologia di progetto e al mercato di riferimento.

In questo progetto Tim ha coinvolto come partner, oltre a CartaSì, Cisco, Sopra Steria, Axway, Kaspersky Lab, Ingram Micro che contribuiranno alla due giorni di lavori offrendo supporto in qualità di mentor con il compito di facilitare i team nella individuazione di nuovi casi d’uso nell’utilizzo delle Api. La giuria, attualmente in fase di definizione, sarà formata da rappresentanti dei partner e rappresentanti della Direzione Business & Top Clients e della Direzione Strategy di Tim.

Per iscriversi all’hackathon il link   è http://treehack.it/timopenhackathon/.

Qui il regolamento, da leggere con attenzione!