Rinunciare alle vacanze per ‘colpa’ delle ripetizioni? Problema risolto. Vuoi partire ma vorresti anche un lavoretto estivo? Problem risolto. Una piattaforma di ripetizioni on/off line messa a punto da Skuola.net (una startup italiana che da anni si è messa al fianco degli studenti di ogni età) permette anche agli studenti universitari di trovare il miglior tutor nella propria località di villeggiatura. O di diventare un tutor, guadagnando fino a 25 euro l’ora facendo lezioni anche via skype, senza spostarti da dove sei.

“Abbiamo lanciato il servizio già lo scorso anno – spiega Marco Sbardella, head of marketing e co- fondatore Skuola.net – ma è da quest’anno che entrato a pieno regime e sta funzionando molto bene, sono già migliaia infatti gli studenti che lo utilizzano in tutta Italia e di qualsiasi ordine di scuola”. I numeri del servizio ripetizioni del portale sono di tutto rispetto: 35mila tutor registrati e certificati, tra loro anche quelli che hanno le carte in regola per dare supporto a studenti con disturbi dell’apprendimento, che operano in tutta la Penisola, dai grandi centri ai piccoli comuni e lo fanno sia fisicamente presso le abitazioni o centri di formazione sia in remoto con connessioni skype per permettere a tutti di accedere alla migliore qualità di formazione anche se si trovano nelle località di villeggiatura.

Il meccanismo messo a punto da Skuola.net consente di selezionare il tutor che si preferisce sulla base della località e di acquistare il coupon per potere usufruire delle lezioni il cui prezzo è stabilito dai docenti e che mediamente è pari a 16 euro l’ora con picchi di 30 euro soprattutto nelle località del nord e per le materie più complesse. Skuola.net si preoccupa poi di girare al docente il suo compenso trattenendo una fee del 20%: “un altro elemento che ci fa affermare che la qualità del nostro servizio è alta – aggiunge il co-fondatore – è il fatto che solo nel 2% dei casi abbiamo ricevuto richieste di rimborso dei coupon dagli studenti o dalle loro famiglie perché non soddisfatti del tutor”.

Se invece si vuole diventare dei tutor e guadagnare anche in vacanza vai direttamente su questa pagina.

(Originariamente pubblicato su Startupbusiness)